APAM: immagini di un disastro

1794712_387410774729861_2036700155_nLa notizia dello svenimento di uno studente su di un pullman di Apam non è solo un fatto di cronaca: è l’ennesima conferma di una strategia politico-economica che da anni punta alla distruzione del servizio del trasporto pubblico locale.

Studenti ammassati come bestie sui pullman che sempre più spesso prendono fuoco, guidati da lavoratori precarizzati, sono le immagini di un disastro. La politica regionale e locale (in modo bipartisan) ha operato a suon di tagli per smantellare il servizio e creare le condizioni per un trasporto pubblico locale di tipo privato che punta al semplice profitto e a far quadrare i conti con ogni mezzo necessario. Esponenti politici e i consiglieri di amministrazione la chiamano “eccellenza”, ma per studenti, pendolari e autisti questa si traduce in tagli di corse, tagli sul personale (e di conseguenza sulla sicurezza) e aumenti continui; in pochi anni gli abbonamenti sono cresciuti in modo incontrollato gravando sulle spalle delle famiglie degli studenti, i principali utenti del trasporto pubblico. Due anni fa avevamo prodotto un dossier sul trasporto pubblico locale a Mantova che è stato superato in negativo dai fatti.

Nel gioco delle parti Apam si scrolla di dosso le accuse e dà la colpa alla#rovincia che non dà soldi, che se la prende con la Regione, fino ad arrivare allo Stato centrale: non è mai colpa di nessuno. Per noi, invece, c’è un sottile intreccio di interessi politici ed economici (nei cda come nei palazzi del potere i nomi e i partiti rappresentati sono sempre quelli) che ha prima svilito il ruolo del pubblico, per poi propagandare un impianto privatistico che, lo dicono le cronache quotidiane, non funziona.

[Per approfondire: https://equalmn.wordpress.com/tag/apam/]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...